parallax background

Straforno all’attacco, il successo della pizzeria che supera i confini della periferia romana

Mangiare bene e in deliziosi dehors, a due passi dal litorale laziale, si può
10 Luglio 2020
Villa dei Cesari prende nuova vita grazie a Luce, il nuovo ristorante nel parco dell’Appia Antica
23 Luglio 2020
 

Straforno all’attacco.

Nonostante il momento non facile che la ristorazione si trova ad affrontare post-lockdown, c’è qualcuno che – per fortuna – sta vivendo, invece, il suo momento d’oro.

Stiamo parlando di Matteo Pavani e della sua famiglia che, insieme, hanno ideato e creato il format di Straforno: convivialità, un’offerta per tutti i gusti, spazi enormi adatti sia alle coppie che alle famiglie.

Noi ve ne avevamo già parlato in questo articolo di due anni fa, sottolineando come Straforno fosse l’emblema positivo della rinascita delle periferie: da luoghi dimenticati ai più a fonte di innovazione sociale e laboratorio di creatività.

Caratteristiche che hanno portato il locale a far parlare di sé in tutta Roma, grazie anche all’eccellente servizio di delivery che è riuscito a garantire la consegna - in tutti i quartieri di Roma - perfino nel periodo della quarantena.

 

Un successo che continua anche oggi, nonostante i numeri si siano ridimensionati per necessità: stiamo parlando di un locale di un locale di più di 750 mq tra interno, esterno e veranda che riusciva, pre-covid, ad ospitare ben 400 posti (oggi ridotti a 121).

Numeri da capogiro ma che non hanno inficiato la qualità dei prodotti che portano in tavola.

Oggi Straforno riesce ancora a stupire con la sua pizza e con la possibilità di scegliere tra ben 3 tipi di cottura: quella tradizionale su piano per focacce semplici, la cottura per focacce ripiene e l'esclusiva “romana alla brace”, diventata addirittura un marchio registrato. Parlando nel dettaglio di quest’ultimo tipo di cottura, il segreto sta tutto nella preparazione del forno: dopo essere stato portato ad altissime temperature, la brace viene disposta sul piano del forno. La pizza viene poi cotta a fiamma bassa, in teglia, sopra la brace, e servita successivamente a spicchi.

 

Straforno però non è solo pizza.

Un altro punto di forza sono i cosiddetti “stra-panini”, uno su tutti lo stra-hot dog, ovvero un maxi hot dog di puro suino da 180 grammi cotto nel forno a legna contemporaneamente al suo pane.

 

Grande attenzione anche al beverage.

Matteo Pavani – che abbiamo potuto ammirare anche nei mesi scorsi nelle sue dirette social - ricopre anche il ruolo di sommelier. C'è, infatti, la mescita con bollicine, bianchi, rosati e rossi, una vasta scelta di prodotti a km zero per dare importanza ai vini del Lazio, una mini selezione di vini di Italia da pizza e le birre, artigianali e non, alla spina o in bottiglia (anche in questo caso c'è la voce del senza glutine). In abbinamento a pizza e burger c'è tutta la parte della spritzeria e della gintoneria, oltre a una mini selezione di cocktail, cocktail iba (codificati dall'International Bartenders Association) e soft drink.

 

Contatti:

Straforno – Focaccia, Pizza & Burger

Via Del Casale Di San Basilio,19 - 00156 Roma

+39 06 4100667

+39 393 7231735

Aperto tutti i giorni

Pranzo dalle 12 alle 15

Cena dalle 18 a mezzanotte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti