parallax background

Mangiare bene e in deliziosi dehors, a due passi dal litorale laziale, si può

Nasce Pipolà, la spesa online a casa tua coi prodotti della Ciociaria
18 Giugno 2020
Straforno all’attacco, il successo della pizzeria che supera i confini della periferia romana
11 Luglio 2020
 

Non i soliti indirizzi.

Mangiare sul litorale laziale non è mai una scelta facile. È un territorio – enogastronomicamente parlando - pieno di insidie e, spesso, costellato di locali spesso sopravvalutati. Allontanandosi - di poco- dalla costa, per fortuna esiste ancora uno spiraglio di luce per coloro che amano mangiare bene e in deliziosi spazi all’aperto, non necessariamente “vista mare”.

Dai Cornuti

A loro non piace essere chiamati ristoratori ma amano semplicemente definirsi contadini. Il perché è presto detto: il cuore di questo agriturismo (non chiamatelo ristorante) sono le persone che curano quotidianamente i prodotti della terra e che allevano gli animali. Lo spazio circostante è diviso in due: da una parte, il verde che si perde a vista d’occhio, la stalla con le mucche, il pollaio e il fieno; dall’altra, l’area ristoro dedicata ai clienti con i tavoli di legno e le luci che, di sera, creano un ambiente raffinato ma pur sempre bucolico. .

 

Messo da parte il caos del lungomare, appena seduti si respira fin da subito l’aria buona e genuina. Leggendo il menu, si capisce subito il “taglio” che i proprietari dell’agriturismo hanno voluto dare al locale: i primi piatti con la pasta fresca preparata con le uova delle loro galline, le carni alla brace, dalla classica bistecca alle bombette, dalle spuntature marinate alle polpette artigianali. E ancora: il pane fatto in casa con pasta madre e farine di antiche varietà di grano macinate a pietra; e poi le specialità dell’orto: la verdura di stagione coltivata senza pesticidi o concimi chimici e, infine, i dolci fatti in casa con ingredienti di altissima qualità.

Informazioni e Contatti

L'AgriRistoro Dai Cornuti è aperto DAL GIOVEDI ALLA DOMENICA A CENA

Info e Prenotazioni al 3939515519

Sito web: http://www.daicornuti.it/

Social: Pagina Facebook

 

La Pianetta

Un luogo poliedrico che riesce a mantenere altissima la qualità dei prodotti che porta in tavola. Un’azienda agricola, aperta da quasi due anni, trasformatasi nel tempo in un ristorante/braceria con pizzeria.

Stiamo parlando dell’impresa davvero ben riuscita di Francesco, proprietario de La Pinetta a Palidoro, nel comune di Fiumicino. Qui, insieme alla moglie architetto, ha potuto creare un’oasi nel verde lontano dal caos del litorale laziale.

Un’ampia struttura dalle grandi vetrate, in cui la luce entra con discrezione nelle sere d’estate a creare un’atmosfera rilassata e genuina. A lato della struttura, ci sono poi due ampi gazebo, dove poter mangiare ancora con più discrezione.

 

A La Pianetta ci si viene per mangiare la carne, rigorosamente cotta alla brace. Ma la vera scoperta, inaspettatamente, è la pizza. Francesco si riscopre pizzaiolo per passione e per necessità. Un ragazzo pieno di risorse che – dopo varie esperienze con pizzaioli all’interno del suo locale – ha capito, però, che il suo obiettivo fosse quello di fare una pizza “tutta sua” attraverso la quale poter esprimere tutto il suo potenziale creativo. E così è stato.

La sua pizza è il risultato di un percorso di crescita – quasi tutto da autodidatta – e di uno studio approfondito sul tema.

 

La riuscita è sorprendente. Francesco è riuscito a portare la “pizza scrocchiarella” di Roma a Fiumicino. Impasto della tradizione, steso al mattarello, lievitazione naturale e una selezione attenta di prodotti locali.

Una pizza che, secondo noi, punta a far parlare di sé anche nella Capitale.

Informazioni e Contatti

LUN – MAR CHIUSURA

MER – VEN 19:30 – 23:00

SAB – DOM 12:30 – 15:00 / 19:30 – 23:00

Via Andrea Torresani, 5 / 7 – 00054 Fiumicino (RM)

(+39) 06.61697754 | (+39) 338.3037108

Sito Web: http://www.ristorantelapianetta.it/

Social: Pagina Facebook

 

Maccarè

“Oh che bel Castello” non è solamente il ritornello di una filastrocca per bambini ma è l’esclamazione tipica di chi passa per la prima volta davanti al Castello di San Giorgio a Maccarese. Noi, davanti a quel castello, ci saremmo passati chissà quante volte senza mai fermarci.

Questa volta, però, avevamo un’ottima occasione per farlo. L’occasione è Maccarè, la pizzeria di Stefano Callegari creata insieme a Valerio Piccirilli e Fabio Benucci.

Ed è quest’ultimo, Fabio, a “vegliare” la porta del castello – metaforicamente parlando – prontissimo ad accogliere i viandanti con un bel bicchiere di birra ghiacciata che arriva dall’impianto di spillatura esterno al locale.

 

La grande lavagna, appesa sulle mura del borgo, dà subito l’idea del posto dove siamo. Bando alla ciance, qui si mangiano pizze goduriose. E noi siamo venuti per questo.

Sentiamo subito parlare dei famosi scudi di Maccarè: piccole bruschette, ricavate dall’impasto della pizza, farcite – a scelta – con trippa, coda alla vaccinara oppure con pollo alle prugne. Personalmente, abbiamo preso quello con la coda: il sugo della coda, per la nostra felicità, è strabordante e siamo “costretti” a recuperarlo con un’altra fetta di pane. Vi consigliamo di non saltare questo passaggio come di non perdervi i fritti: Callegari style, qui si va sempre sul sicuro.

 

Finalmente ci avviciniamo al regno di Valerio Piccirilli: qui da Maccarè lo si può trovare in “versione estiva” ma noi ce lo ricordiamo anche per la sua esperienza di Tonda e, ancora prima, a Sforno. Noi, ovviamente, ci buttiamo sulle pizze del giorno: la BBB, bufala, bottarga di muggine e bourbon e la Senise, bufala, baccalà e peperone crusco.

Maccarè è l’emblema di come si può mangiare immersi in un’atmosfera unica nonostante non via sia la classica “vista mare”. Ed è anche l’espressione di come sul litorale si possa trovare – per fortuna – un luogo dove mangiare un’ottima pizza.

 

Informazioni e Contatti

Via dei Pastori, 24

00057 Maccarese RM

tel:+39-06-667-8286

Sito Web: https://emilia-romana-maccarese.business.site/

Social: Pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti