parallax background

Ai rugbisti non toccate mai due cose: la palla ovale e la cucina dell’Osteria dell’Angelo

Osteria “La Chianina”, macelleria con cucina nel cuore di Poggio Mirteto
3 Aprile 2019
La pizza di Antonino Esposito conquista Firenze: i suoi impasti alla Food Court “Godi Fiorenza”
9 Aprile 2019
 

Da quant'è che non sentivate pronunciare nella stessa frase, nel parlare di un ristorante, queste due paroline semplici ma fondamentali: buono e tanto?

All’Osteria dell’Angelo, di via Giovanni Bettolo, in zona Prati a Roma, questi termini non sono mai passati di moda: la tipica cucina romana e le dosi abbondanti fanno di questo ristorante una meta ambita. Si perché questa trattoria, nel corso degli anni, è diventata un vero e proprio punto di riferimento per i rugbisti e per gli appassionati della palla ovale. Insomma, si potrebbe quasi dire che dopo lo Stadio Flaminio (e in parte l’Olimpico) viene Angelino.

 

Il proprietario, Angelo Croce, è un ex rugbista che ha aperto anni fa questa osteria, conquistando sempre più credibilità nell'ambiente rugbistico e non solo. La lealtà, caratteristica imprescindibile nel gioco del rugby, domina anche nei piatti della trattoria capitolina: come nello sport, anche in cucina se tradisci “paghi a caro prezzo”.

E questo Croce lo sa talmente bene che la sua cucina non osa mentire e tanto meno far pagare un conto salato: è tutto li, scritto nel menu, anzi, sulle tovagliette di carta che spiegano chiaramente la natura dell’offerta. A pranzo si può ordinare alla carta pagando un 15% di sovrapprezzo per il servizio, mentre la sera il prezzo è di 25 euro, bevande e caffè esclusi: la partenza è sempre uguale, con un buon pasticcio di tonno, dei fagioli in umido e una fetta di bruschetta con sopra il pomodoro e del saporito capocollo.

 

Per i primi, ottimi i tonnarelli cacio e pepe e i rigatoni testati nella variante amatriciana e carbonara. Fra i secondi, delizioso l’involtino alla romana, in umido e con gli odori tritati volutamente in modo grossolano, e delle sfiziose polpette con uvetta e pinoli. A chiudere le ciambelle al vino accompagnate con della romanella, seguite da un caffè servito al vetro.

 

A pancia piena e col sorriso sulle labbra, è divertente sbirciare le foto appese alle pareti: qui tutto parla di rugby, sport che sembra essere praticato anche dalla gran parte dei camerieri, vista la loro corporatura. Ora, quando penso a come descrivere in modo eccellente i piatti di un ristorante, come si potrebbe dire? Io direi così: la cucina di mamma e di nonna nel giorno del pranzo domenicale.

Angelino ha fatto meta.

Osteria dell’Angelo

Via G. Bettolo, 24 (Prati)

Tel.06.3729470

Aperto a pranzo e a cena

Chiuso la domenica, lunedì e sabato a pranzo

Osteria dell'Angelo Menu, Reviews, Photos, Location and Info - Zomato " >

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti