parallax background

Ai nastri di partenza il Tibet Festival, eventi culturali e la cucina di Slow Food per la prima edizione al WEGIL di Roma

5 Dicembre 2019
224 pagine di amore per l’amaro, è in libreria l’ultimo lavoro firmato Matteo Zed
4 Dicembre 2019
“Un extra per la ricerca”, gli olivicoltori italiani al fianco di fondazione AIRC
6 Dicembre 2019
 

Manca pochissimo alla prima edizione del Tibet Festival. Dal 9 al 15 dicembre 2019, un'intera settimana per immergersi nella tradizione culturale di questa regione dell'Asia centrale. Presente anche la cucina di Slow Food Roma con degustazioni di cucina vegetariana e vegana, rigorosamente con prodotti del territorio.

La prima edizione dell’evento, organizzato dall’Istituto Samantabhadra centro studi di Buddhismo Tibetano, è realizzato grazie al contributo dell’8X1000 dell’Unione Buddhista Italiana ed ha il patrocinio della Presidenza della Regione Lazio e del Comune di Roma Municipio Uno. Protagonisti del Festival saranno i Monaci tibetani del Monastero di Gaden Jangtse (casato Tsawa- India).

Un vero e proprio viaggio sul tetto del mondo alla scoperta della storia millenaria del Tibet, della sua religione, della sua solida cultura di pace, e di altri aspetti affascinanti come l’arte e la meditazione.

Un'intera settimana di Festival in cui si potranno visitare mostre fotografiche, stare accanto ai monaci tibetani, partecipare ad incontri sulla storia del Tibet, seguire seminari sul Buddhismo sulla meditazione e lo Yoga.

 

“Crediamo che oggi il contributo specifico del buddhismo nell’incontro con l’Occidente consista nel richiamo al valore della ricerca interiorerecita una nota dell’Istituto Samantabhadra centro studi di Buddhismo Tibetano - . Partendo da una base di valori universalmente riconosciuti come il dialogo, la non violenza, la solidarietà e la pace si ricerca una più originale via di elaborazione spirituale dell’esistenza. In tale contesto il Buddhismo insegna che la consapevolezza dell’interdipendenza dei fenomeni è un formidabile strumento di conoscenza che restituisce all’uomo la piena responsabilità di se stesso, del suo agire in relazione con gli altri esseri e in una visione più ampia con l’ambiente e con l’intero universo. Dedichiamo questo lavoro a S.S. il Dalai Lama, al Tibet, alla sua antica sapienza e alla sua sofferta storia”.

Anche Slow Food Roma partecipa al Tibet Festival con i prodotti del territorio con appuntamenti a pranzo dal martedì 10 a domenica 15 dicembre e a cena nelle serate di giovedì, venerdì e sabato.

9 dicembre:

dalle 19:00 alle 21:00 Aperitivo di benvenuto offerto dal Tibet festival a cura di Slow Food Roma

10 dicembre:

dalle 12:30 alle 15:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

11 dicembre:

dalle 12:30 alle 15:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

12 dicembre:

dalle 12:30 alle 15:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

dalle 19:00 alle 22:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

13 dicembre:

dalle 12:30 alle 15:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

dalle 19:00 alle 22:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

14 dicembre:

dalle 12:30 alle 15:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

dalle 19:00 alle 24:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

15 dicembre:

dalle 12:30 alle 15:00 Cucina vegetariana a cura di Slow Food Roma

Per info e prenotazioni: tibetfestivalroma@gmail.com

Inaugurazione del Festival lunedì 9 dicembre ore 18:00. WEGIL Largo Ascianghi 5 Roma - Trastevere.

Martedì 10 dicembre dalle ore 10.00 alle 12.00 Workshop con i monaci per la costruzione del mandala (per i bambini), dalle 16.00 alle 17.00 per gli adulti.

Qui il programma completo

Per maggiori informazioni cliccate qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti